DIGESTIONI #56

Rieccoci all’appuntamento con i nostri consigli/segnalazioni/suggerimenti sulle novità della musica italiana.

Le man avec les lunettes hanno pubblicato il loro nuovo album che si chiama “Make it happen“.
Un disco ricco di spunti, che scopre la sua natura attraverso trame eleganti, sonorità morbide, al contempo solari e malinconiche, per un  pop articolato e pieno di sensibilità.
Ascoltatelo in streaming qui

Veleno” è il nuovo lavoro di Godblesscomputers : un’avventura sonora dentro densità elettroniche, campionamenti, ibridazioni e suggestioni che compongono un mosaico omogeneo da scoprire pezzo per pezzo.

Cagna Schiumante è il nome che si cela dietro il progetto di Stefano Pilia (Massimo Volume)  Xabier Iriondo e Roberto Bertacchini (Starfuckers), in uscita con un disco a tiratura limitata.
E’ respirare” è il primo brano da ascoltare.

A modern way to die  vengono dalla Sicilia con il loro primo disco “Pulse And Treatment” .
Post-punk e new wave unite da percorsi elettronici, che svelano un sound oscuro, ambizioso e moderno, in bilico tra luce, buio e scariche elettriche.

Si chiamano Robot e suonano un rock-stoner-alternative con un bel po’ di distorsioni.
Il loro picchiare sugli strumenti, l’usura delle corde vocali e il sound diretto e deciso dell’album “Australia” ci spinge ad un apprezzamento pieno e un convinto consiglio per voi che siete alle ricerca di suoni pieni.
Si possono ascoltare qui

Un aquilone“: singolo e video che fanno luce sui Beltrami, band cui destinare più di un’attenzione

Appuntamento romano per domenica 13: ai Fori Imperiali “Porto l’orto a Lampedusa“, per sostenere un progetto di orti sociali nell’isola siciliana.
Sul palco, Il Muro del Canto, Tetes de Bois, Assalti Fontali, Bamboo, Popucià band.

Serenità.