12 dicembre – LA TUA FOTTUTA DIRETTA – I podcast

lamo_int

 

La Tua Fottuta Musica Alternativa saluta il 2013 a con il suo solito carico di musica e nuove scoperte.
Lo scorso 12 dicembre abbiamo seguito le cinque band alternarsi sui due palchi del Circolo degli Artisti, intervistando tutti i protagonisti.
Adesso è possibile riascoltare tutti i live, le interviste, e l’alternarsi di musica e parole con La Tua Fottuta Diretta.

12 dicembre – La Tua Fottuta Diretta – trasmissione integrale

Continue reading

DIGESTIONI #47

Arriva come si consueto l’appuntamento con le nostre Digestioni, con dentro tutte le novità della musica italiana che Rock e i suoi fratelli si sente fortemente di consigliarvi.

Iniziamo con “Black Hearts in Black Suits“, il nuovo album degli Spiritual Front, che colpisce per la sua solenne originalità.
La composizione, affidata a Simone Salvatori e a Stefano Puri genera un disco dalle trame oscure e sofferte dall’incedere costante. Una vera opera rock senza sbavature. Si può ascoltare qui

Continue reading

DIGESTIONI #46

Riprendiamo il filo del discorso, e ripartiamo col segnalare come consuetudine un po’ di belle novità della musica italiana.

E’ uscito il nuovo disco dei Soviet Soviet e si chiama “Fate“. Un lavoro che certifica qualcosa ormai chiaro da diverso tempo, e cioè che i Soviet Soviet sono una band solida, affidabile, che continua a crescere e a fare bene.
Riverberi solenni, giri di basso vertiginosi, batterie indemoniate: “Fate” conquista per le sue trame avvolgenti, i suoni compatti e la coerenza compositiva determinata da scelte che non si allontanano dal post-punk e dalla new wave che ne caratterizzano la produzione, quanto piuttosto dall’equilibrio complessivo dei singoli brani.
Si può ascoltare direttamente qui

Continue reading

21 novembre: LA TUA FOTTUTA MUSICA ALTERNATIVA

Giovedì 21 novembre al Circolo degli Artisti, secondo appuntamento della stagione con  La Tua Fottuta Musica Alternativa.
Cinque le band, due i palchi, 5 euro il biglietto.
Come di consueto, Rock e i suoi fratelli racconterà tutto l’evento con live, interviste, retroscena e tutto quello che accade nel corso della serata.

LA TUA FOTTUTA DIRETTA SI ASCOLTA QUI A PARTIRE DALLE 21 CIRCA

Sul palco:
Spectral Park (from UK)
Rubbish Factory
Weird

Sul palco acustico:
Camelias Garden
Matteo Polci

DIGESTIONI #45

Novità della musica italiana per le quali vale la pensa spendere parole  e a cui è consigliabile prestare orecchio.

Arriva il secondo album de Il Muro del Canto. Il Complesso di musica popolare romana mette insieme dodici pezzi (a dire il vero quasi tutti già suonati nel corso dei molteplici e intensi live di questi anni) e regala al proprio, eterogeneo pubblico, “Ancora ridi“.
Su di loro non possiamo che spendere parole lusinghiere, perchè sono riusciti a realizzare qualcosa di così raro da sembrare incredibile: restituire la musica alle persone, rendendola così vera da sembrare viva, tangibile, cruda.
Il loro talento è quello di raccontare  in note il sentire comune di un popolo e probabilmente quello di un intero paese, mettendone a nudo i sentimenti, le emozioni, le passioni, i contrasti e le contraddizioni, e  costruendo un ponte tra generazioni diverse e tra loro ormai troppo distanti.
Lo fanno nel modo più semplice possibile, perchè le loro canzoni malannate ai disgraziati coniugano un approccio rock con gli strumenti della tradizione popolare,  confermando con questo secondo album la bontà della loro proposta.
A chi ancora non li conosce e a chi non apprezza il loro lavoro, ci sentiamo solo di suggerire di provare ad entrare nella giusta sintonia.
Un tentativo che forse vale la pena di fare.
Qui il nuovo singolo, con tanto di video

Continue reading

DIGESTIONI #44

Un’altra settimana ricca di musica, se avete voglia di seguire i nostri consigli.

Partiamo con “Traditori di tutti“, il nuovo lavoro in studio dei Calibro 35, che potete ascoltare in streaming qui.
Inutile dire di come la band dimostri ancora una volta di essere tra le più prolifiche ed isprirate dell’intera scena nazionale. Stavolta i riferimenti sono più letterari che cinematografici, visto che l’album mette in musica l’omonimo romanzo di Giorgio Scerbanenco del 1966; il risultato è sempre eccellente.
Dentro “Traditori di tutti” troviamo le loro imponenti calvalcate sonore, mai banali e dense di significati, capaci di raccontare come pochi altri immagini attraverso la musica, con un’ispiprazione sempre nuova, che non smette di divertire e di stupire.

Continue reading

DIGESTIONI #43

Eccoci tornati per raccontarvi qualche novità sulla musica italiana. Speriamo che nostre segnalazioni vi facciano bene.

Il nuovo album dei Julie’s Haircut si intitola “Ashram Equinox” ed è proprio bello.
Completamente strumentale, con le voci utilizzate solo per disegnare melodie, è un lavoro dall’impatto immediato, pieno di ritmo e di ricerca sonora, di ondate emozionali e carattere.
A tratti ossessivo, decisamente riflessivo e psichedelico, è un disco in cui i musicisti volano alto, prendendo per mano gli ascoltatori per fargli vedere il mondo da lassù.
“Ashram Equinox” si può ascoltare qui

Continue reading

DIGESTIONI #42

Puntuali arrivano le nostre segnalazioni per la settimana. Abbiamo assaggiato un sacco di cose buone: questo il risultato della nostra digestione.

Il nuovo lavoro di Alessandro Fiori si intitola “Cascata” e uscirà nei negozi il 30 settembre nel solo formato vinile.
Per il suo terzo album da solista, l’artista aretino ha affilato le armi, concependo un disco incredibilmente intelligente e moderno che, nonostante sia stato concepito e registrato in soli tre giorni,  suona al contempo molto semplice ma molto curato negli arrangiamenti e nelle liriche.
In nove pezzi, Fiori tira fuori con apparente facilità le sue doti migliori: la capacità di trascinarti nel suo immaginario irreale, nel suo mondo contorto e le sue armonie distorte e fascinose.
Ottimo, davvero.
Si può ascoltare in anteprima qui

Continue reading